Vai all'evento Facebook

season #3
sabato 24 febbraio 2018

RADIO ZASTAVA dal vivo
folk / jazz / prog / balkan

Gabriele Cancelli / Trumpet & Cornet
Nico Rinaldi / Alto Sax
Leo Virgili / Trombone, Vocals
David “Yatta” Cej / Accordion, Baritone, Vocals
Roberto Amadeo / Bass
Predrag “Pedja” Pijunović / Tapan
Stefanino Bragagnolo / Drums & Percussion
Walter “Wallace” Grison / Tenor & Baritone Sax

apertura porte ore 22:00
tessera Federitalia obbligatoria (5)
pre-compilazione tessera Federitalia obbligatoria: http://www.astro-club.it/tesseramento/
contributo responsabile 8

RADIO ZASTAVA
★★★
Nato nel 2005 come brass marching band di supporto all’artista girovago Gigi Miracol, il “funambolico eptetto” Radio Zastava traduce in musica il mescolamento culturale della propria regione, il Friuli, terra di confine e porta con i balcani e l’Austria.
A caratterizzare le influenze sonore di questo ensamble di fiati e percussioni sono inoltre le variopinte origini friulane, asburgiche, slovene e serbo bosniache dell’organico.
Sorpresi dal successo ottenuto con le prime deliranti esibizioni i Radio Zastava si rifugiano da principio nello studio di brani classici del repertorio balcanico e klezmer, per approdare in seguito alla composizione di pezzi originali dove far confluire le proprie influenze swing, manouche, folk e punk…
E così, in un arco di tempo molto breve, i Radio Zastava hanno già dato centinaia di concerti fra Italia, Austria, Slovenia e Francia, Germania e Regno Unito, partecipando a numerosi festival internazionali: Fete de la Musique (Parigi), Balkan Beats e Paradise Gardens (Londra), Frequenzen Festival (Meldorf-Germania); diventando a pieno titolo una delle formazioni balkan oriented più richieste e conosciute in Italia.
Forti dell’acquisito virtuosismo unito ad una prorompente teatralità, i Radio Zastava hanno prodotto i lavori discografici “The Funambolic Heptet” e “The Funambolic Experiment” dimostrando di sapersi smarcare da una abusata riproposizione dei classici della tradizione dell’est Europa ed approdare ad un repertorio originale condito da insospettabili influenze electro/dub e drum & bass….